La meccanica
 
 
 
 
I rally
 
La pista
 
 
 
Ma il turbo...
 
 
 
         
LA MECCANICA DELLA 5 TURBO:
1397cc + TURBO = 72% DI POTENZA IN PIU'

Il modello 5 Turbo monta il motore 1397 Gordini con 160 cavalli e 22 Kgm di coppia a 3250 giri.
Il motore, siglato 840/30C TURBO, con un rapporto di compressione 7.1 : 1 è sovralimentato mediante una turbina Garrett T3 regolata a circa 0.86 bar.
Per arrivare alla R 5 Turbo, gli ingegneri di Berex (l'ufficio ricerche di Dieppe) dopo attenta analisi, decidono di utilizzare il collaudatissimo 4 cilindri Alpine ad aste e bilancieri di 1397cc. L'obbiettivo è di portare la potenza da 93 a 160 CV (+72%). Per far questo si decide di montare il turbocompressore americano Garrett T3 e l'iniezione meccanica molto semplice ed affidabile tipo Bosch K-Jetronic già ampiamente usata all'epoca da Mercedes, Volkswagen, Porsche e tante altre.
Le notevoli differenze di temperature di lavoro tra il motore aspirato e quello sovralimentato obbligano il montaggio di uno scambiatore aria/aria (le temperature dei gas a fine compressione sono 330° C per l'atmosferico e 415° C per il compresso, mentre quelle di esplosione sono rispettivamente di 2380° C e 2530° C). La pressione sugli organi in movimento come pistoni e valvole (110 Kg per cmq), obbliga la sostituzione di parecchi pezzi di serie con altri speciali più resistenti.
Per portare il moto alle ruote viene montato lo stesso cambio della Renault 30 TX 6 cilindri, probabilmente il più robusto della serie. La parte rimanente della trasmissione è tutto quanto si trova già sulla Alpine A310 V6, compreso tutto il sistema di sospensione posteriore.
Le sospensioni anteriori vengono prese dal modello 5 Alpine Gruppo 2 Rally, all'epoca già sufficientemente collaudate, utilizzando barre di torsione da 18.5mm.

MR Electronics 2001 - 2007